Acustica a scuola

 

 

Una comunicazione efficace tra insegnante e studente è alla base di un’educazione di successo.

Recenti studi dimostrano che in un ambiente rumoroso gli studenti non sentono chiaramente gli insegnati, hanno scarsa concentrazione con riduzione dell’apprendimento, della motivazione e dell’interesse. Le conseguenze di un ambiente rumoroso possono essere concausa di un mediocre rendimento scolastico.

Lo stesso problematica affligge le mense scolastiche in cui l’elevato numero di commensali che dialogano è sinonimo di livelli sonori elevati che generano situazione di disconfort nei confronti sia degli avventori che degli operatori. Tipicamente il tempo di riverberazione medio di un’aula scolastica è pari a 1,4 secondi, ciò significa che lo studente percepisce un dialogo in cui le parole si sovrappongono tra loro – leggi nazionali e norme UNI indicano valori ottimali del tempo di riverberazione per le aule e le mense.

Gli interventi di correzione acustica sono in genere di semplice realizzazione ma di grande efficacia; spesso non vengono presi in considerazione perché è usuale immaginare che per la risoluzione di tale problematica siano necessari interventi costosi e complessi. Il costo a metro quadro per la fornitura e posa di un controsoffitto fonoassorbente parte mediamente da 35-40 €/mq, corrispondente a circa 70 € ad alunno — aula standard di 45 mq con 25 alunni. Gli interventi sono poco invasivi e di veloce realizzazione ma soprattutto di efficacia inaspettata, che lasciano spesso increduli i più diffidenti.